Non poteva ricominciare con una gara più spettacolare la Serie A dopo la sosta per le nazionali. Nel primo anticipo, hanno pareggiato per 3-3 Lazio e Atalanta, che si sono divise la posta con un tempo per parte. Prima frazione in cui la Dea ha letteralmente dominato in lungo e in largo: partita sbloccata da Muriel dopo una grande giocata di Gosens, poi lo stesso attaccante ha raddoppiato su punizione (complice uno Strakosha non attentissimo), infine Gomez ha portato i suoi sul 3-0 all'intervallo. Nella ripresa Inzaghi cambia subito inserendo Cataldi e Patric per Parolo e Marusic; l'Atalanta sembra amministrare, ma Palomino commette un'ingenuità falciando Immobile in area, poi lo stesso attaccante trasforma il rigore. Passano trenta secondi e Correa, servito ancora da Immobile, entra in area e batte Gollini con un tiro potente sotto al sette. L'Atalanta non c'è più ed è stanca, la Lazio ci crede e al 92' ancora Immobile si procura un rigore con furbizia prendendosi un fallo da De Roon. Stavolta Gollini ci arriva quasi, ma il tiro potente si insacca comunque. Finisce quindi 3-3, l'Atalanta sale a 17 punti, la Lazio a 12.

Sezione: Il resto della A / Data: Sab 19 Ottobre 2019 alle 17:03
Autore: Gianluca Losco / Twitter: @MrLosco
Vedi letture
Print