Il rinnovo di contratto di Mauro Icardi con l’Inter è giunto ad un passaggio clou. Se qualche settimana fa l’ulteriore frenata fatta registrare nella trattativa tra il centravanti ed il club nerazzurro aveva riacceso l’interesse di Atletico Madrid e Chelsea, “secondo quanto filtra da entrambe le parti, il ritardo sarebbe dovuto solamente al club che deve fornire ai legali del giocatore la conferma su una serie di dettagli tecnici”. Nessun malumore dunque, secondo quanto riferisce Tuttosport, con l’accordo ormai ad un passo “che porterà l’attuale scadenza di contratto dal 2018 al 2019 ed un aumento dell’ingaggio da 900mila euro fino a 3 milioni a salire, con bonus, e diritti d’immagine divisi a metà”.

Si discute proprio sui diritti d’immagine in queste ore: “Icardi - si legge - vuole mettersi al riparo da eventuali contestazioni di natura fiscale”. Il rinnovo non è a rischio e “ad ogni modo, il centravanti non ha cambiato idea. Vuole restare all’Inter ed è soddisfatto di come si è conclusa la trattativa”, ha concluso il quotidiano torinese.

Sezione: Focus / Data: Sab 30 maggio 2015 alle 10:34
Autore: Lorenzo Peronaci / Twitter: @lorenzoperonaci
vedi letture
Print