Intervistato in esclusiva da PassioneInter, il CT della Bosnia Robert Prosinecki ha parlato così di Edin Dzeko: “Per me è sicuramente, ancora oggi, uno dei migliori attaccanti del mondo. Mi piace molto che vada in un club dove ha più possibilità di vincere titoli. L’Inter è una grande squadra, con un allenatore come Conte. E’ uno dei migliori attaccanti che io abbia mai visto all’opera. E non solo perché sta giocando per la Bosnia dove alleno, ma perché lo penso da quando lo seguo: ha fatto grandi cose ovunque abbia giocato, dalla Roma al Wolfsburg fino al Manchester City, facendo molti gol e mostrando grande classe”.

Avete mai parlato dell’Inter?
“Si ne abbiamo parlato moltissime volte io e lui. Anche poco fa ne abbiamo parlato riguardo alla sua situazione e del suo passaggio all’Inter. Senza nulla togliere alla Roma, che è pure un grande club però sicuramente lui ora ha la possibilità di andare all’Inter dove potrà raggiungere obiettivi più grandi che nella capitale italiana. Ha ancora una buona età con davanti 2-3 anni da poter giocare a grandi livelli. Conte mi ha detto che uno degli attaccanti che vuole è lui e sicuramente avrà grande successo in nerazzurro. Parliamo spessissimo dell’Inter e della sua attuale situazione”.

Quindi l’ufficialità è solo questione di tempo? Lui che cosa le dice a riguardo?
“La vede come una grandissima opportunità, per giocare in una squadra più grande, sia in Italia che a livello europeo. Se ascolteranno quello che lui dice, alla fine l’affare si farà. Sarà sicuramente felice all’Inter”.

Se dovesse arrivare anche Lukaku, teme che Edin possa rischiare di giocare meno? Considerando anche la presenza di Lautaro Martinez…
“Sicuramente Lukaku e Lautaro sono anche loro grandi giocatori, ma ci sono tantissime partite nel corso della stagione, fra campionato, Champions e Coppa Italia. Ognuno avrà le sue opportunità. Conte vedrà in ogni momento quale sarà il migliore da inserire, ma sono sicuro che giocherà abbastanza e che dirà la sua. O perché no, magari potrà giocare in coppia con Lukaku o Lautaro”.

Ci sono altri giocatori della Bosnia che l’Inter sta seguendo o che consiglierebbe ai nerazzurri? Si parla molto di Gojak…
“Nella nostra rosa ci sono diversi giocatori che già fanno bene nel vostro campionato, come Pjanic, stella della Juventus, Zukanovic con il Genoa, Krunic che ha firmato con il Milan. Uno dei giovani che rappresenta il futuro di questa nazionale è Gojak: è giovane e spero che un giorno possa giocare in Italia, perché la Serie A è un grande campionato”.

Sezione: Focus / Data: Mar 23 Luglio 2019 alle 22:20
Autore: Andrea Morabito
Vedi letture
Print