I tre gol incassati nella prima uscita stagionale hanno fatto scattare un piccolo allarme in casa Inter, dove - tenuto conto dell'assenza di Stefan de Vrij contro la Fiorentina - si stanno facendo delle riflessioni sul reparto da consegnare ad Antonio Conte dopo il 5 ottobre, l'ultimo giorno di mercato. Una cosa è certa: salutato Andrea Ranocchia, destinato al Genoa, Matteo Darmian farà il suo sbarco alla Pinetina. Basterà? No, se Skriniar volerà da Mourinho al Tottenham. Mentre in Viale della Liberazione si attende una proposta ufficiale già nelle prossime ore, dopo aver già messo in chiaro che sotto i 50 milioni di euro non intende scendere, Marotta esplora il panorama alla ricerca del profilo giusto che possa sostituire l'eventuale partenza dello slovacco: il preferito di Conte è Smalling, che con i suoi quasi 31 anni darebbe un’ulteriore iniezione di esperienza. Le richieste del Manchester United (20 milioni di euro), però, sono ritenute eccessive dalla dirigenza per un elemento di quell’età. Dovendo fare un investimento, avrebbe più senso puntare su un profilo di maggiore prospettiva. Milenkovic è probabilmente l’ideale: ha 23 anni e gioca stabilmente in una linea a 3, sul centro-destra. La Fiorentina, però, pretende non meno di una quarantina di milioni: significherebbe girare tutto o quasi il ricavato della cessione di Skriniar. In lista, infine, c’è anche Kabak dello Schalke (clausola da 50 milioni di euro, ma prezzo in discesa). 

VIDEO - "DANILONE, SEMPRE LUI!". E TRAMONTANA MANDA IN TILT IL TELEVISORE

Sezione: Focus / Data: Lun 28 settembre 2020 alle 08:25
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print