Non è ancora arrivato il momento di parlare del proprio futuro per Gabriel Barbosa, legato fino al 31 dicembre 2019 al Flamengo, club nel quale è in prestito dallo scorso 11 gennaio. "Queste sono decisioni che matureranno durante l'anno - ha spiegato Gabigol in conferenza stampa -. Non so se rimango o me ne vado. Ora mi sto concentrando sulla partita di sabato (vs Vasco da Gama ndr) e lascio si occupino della questione i miei agenti e i miei genitori. Sono contento al Flamengo, ma ho un contratto con l'Inter e lo rispetterò". 

Se il futuro è un punto di domanda, il recente passato è un grosso punto esclamativo: "L'anno scorso è stato molto speciale per me dopo aver giocato poco all'Inter e al Benfica. Ma per tutto quello che ho vissuto qui al Flamengo, penso che sia stato questo il momento migliore in carriera. Gioco con giocatori che non avrei mai immaginato. Sì, è il mio momento migliore".

La chiosa è dedicata al suo soprannome, l'etichettà di Gabigol che si porta dietro ormai da tanti anni: "Rispetto l'opinione di tutti. Non ho problemi a essere chiamato Gabriel, Gabriel Barbosa o Gabi... Non voglio fare polemica. I miei numeri parlano più di ogni altra cosa". 

VIDEO - WESLEY SNEIJDER SI RITIRA, QUANTE MAGIE PER IL FOLLETTO DI UTRECHT

Sezione: Focus / Data: Mar 13 Agosto 2019 alle 15:38
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print