Ballano 220 milioni di euro: questa la cifra indicata dal Corriere della Sera per quanto riguarda l'ultima rata dovuta da Sky, Dazn e Img ai club di Serie A e ancora non saldata. Milioni che per alcune società sono vitali, anche perché non sono pochi i presidenti che hanno già scontato la quota relativa dalle banche. Insomma, il sistema senza i soldi dei diritti-tv rischia il collasso. I club hanno deciso di emettere fattura, mossa propedeutica a un'eventuale ingiunzione di pagamento.

Resta vivo, in ogni caso, il dialogo fra le parti, con in ballo anche il bando del prossimo triennio, quello relativo al 2021-2024. "Negli ambienti di Sky sottolineano l’apertura a trovare soluzioni costruttive in uno scenario di crisi che ha investito anche il mondo dei media - sottolinea il Corsera -. Si sono registrati venerdì in assemblea momenti di tensione fra il presidente di Lega, Paolo Dal Pino, e il presidente del Torino, Urbano Cairo sensibile e orientato a trovare un punto d’intesa con le istituzioni, il governo e il ministro Spadafora, sul tema relativo a rischi e opportunità di una ripresa del campionato in sicurezza. In forma confidenziale il presidente della Lega aveva pensato anche alle dimissioni".

Sezione: Focus / Data: Dom 03 maggio 2020 alle 11:04 / Fonte: Corriere della Sera
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print