Zhang e Marotta non hanno alcuna intenzione di separarsi da Conte. L'Inter ritiene ancora che il tecnico salentino sia perfetto per proseguire sul percorso di crescita, un progetto agli inizi. Peraltro - come sottolinea il Corriere dello Sport - tra divorzio e nuovo allenatore, servirebbe qualcosa come 150 milioni di euro. Si capisce bene che ogni discorso in tal senso sia privo di fondamento. Tutto diverso qualora fosse lo stesso Conte a voler andare via: in tal caso, nessuna barricata.

Per proseguire assieme, Zhang dovrà soddisfare alcune richieste dell'allenatore, soprattutto sul mercato. "Se le frasi con le quali Conte dissemina incertezze sul suo futuro sono "mind games" per mettere pressione al club, difficilmente sortiranno l'effetto sperato, quello di avere carta bianca negli acquisti - spiega il Corsport -. Non mancherà la volontà di accontentarlo e magari sarà fatta cassa con la cessione di Martinez, ma i nuovi arrivi dovranno essere funzionali e soprattutto futuribili (non tutti ultra trentenni). E soprattutto in viale della Liberazione non prendono in considerazione una rivoluzione nella rosa ovvero dieci-quindici elementi cambiati: ci saranno innesti mirati di calciatori di personalità, dei leader, ma il resto dovrà farlo l'allenatore, ingaggiato per essere un valore aggiunto". 

Sezione: Focus / Data: Dom 12 luglio 2020 alle 08:38 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print