Dopo la vittoria al Westfalen Stadion, il pareggio al Bernabeu, dove il Borussia Dortmund ha cullato fino all'89esimo e alla punizione salvifica di Mesut Özil che ha consentito al Real Madrid di strappare un punto agli uomini di Klopp. Il Real è ora secondo nel girone di Champions League proprio alle spalle dei gialloneri, ma José Mourinho non pare essere troppo preoccupato, anzi ricorda due precedenti che giocano a suo favore: "Le due volte che vinsi la Champions League, col Porto e con l'Inter, l'ho fatto arrivando secondo nel girone.

Non sono superstizioso, però... Comunque, cercheremo di arrivare in vetta al girone conquistando il maggior numero di punti possibile". 

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Mer 07 novembre 2012 alle 16:20
Autore: Christian Liotta
vedi letture
Print