Intervenuto ai microfoni di RMC Sport, Totò Schillaci, ex di Juventus e Inter, tra le altre, è tornato sulla scomparsa di Vicini, ct della Nazionale Italiana: "Ci sono stati tanti allenatori importanti nel mio percorso calcistico che hanno contribuito al mio successo. Vicini era una gran bella persona, una persona perbene che non amava i riflettori. Ha creduto in me fino alla fine. Per me Vicini è stato tutto, mi ha fatto giocare i mondiali, ha rischiato contro l’opinione pubblica.

Senza di lui non avrei giocato i mondiali, non avrei avuto tutto questo successo e non avrei raggiunto tanti obiettivi che non erano nelle mie aspettative. E’ stato e rimarrà nel mio cuore. E’ stato importante e lo sarà per tutta la vita".

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Dom 04 febbraio 2018 alle 22:35
Autore: Filippo M. Capra / Twitter: @FilMaCap
vedi letture
Print