L'ex centrocampista di Lazio, Inter e Juventus Hernanes è stato raggiunto dall'emittente radiofonica capitolina RadioSei, con la quale ha ripercorso le tappe più importanti del suo passato in Italia. Tornando anche sull'episodio, scolpito nella memoria, dell'esultanza dopo il gol segnato con la maglia nerazzurra all'Olimpico contro i suoi ex compagni. Il Profeta ribadisce il proprio rimorso per quel gesto: "Quando una persona è giunta alla maturità non ha problemi nel riconoscere  gli errori che ha commesso. L’esultanza in quel Lazio-Inter è l’unica cosa di cui mi pento nella mia carriera. Ero molto arrabbiato con Claudio Lotito per le sue dichiarazioni e quindi dopo il gol ho esultato facendo la capriola ma mi sono reso conto subito dopo dell’errore che avevo commesso. I tifosi della Lazio avevano iniziato a fischiarmi e quindi ho giocato tutta la partita con il cuore che mi pesava perché ero consapevole di aver sbagliato. Ho continuato a giocare e quando ho segnato il secondo gol sotto la curva non sapevo che fare. Tutto questo nello stesso stadio Olimpico che era stato il palcoscenico di tante cose belle che avevo fatto. Io avevo già segnato all’andata a Milano contro la Lazio e non avevo esultato. Questa volta ero arrabbiato per le dichiarazioni del Presidente che aveva detto di aver ceduto un 'pacco' all’Inter per 20 milioni. Era un’esultanza polemica contro la proprietà e certamente non verso i tifosi. È stato un gesto sbagliato di cui sono pentito e chiedo ancora scusa ai tifosi laziali che non hanno dimenticato questo mio gesto".

 


(NoiBiancocelesti.com)
Sezione: Ex nerazzurri / Data: Dom 23 gennaio 2022 alle 15:02
Autore: Christian Liotta
vedi letture
Print