Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Luca Garritano ricorda i suoi primi anni di carriera quando inizio tra le giovanili dell'Inter. "Lasciai casa mia a 14 anni, quando l’Inter mi pescò dal Real Cosenza - ricorda l'attuale attaccante del ChievoVerona -. I primi 10 giorni furono i più difficili, avevo pensato di mollare. Oltre mille chilometri da casa, io che sono legatissimo a mamma Annamaria, papà Adolfo e a mio fratello Mattia, grandissimo tifoso della Roma. Mi hanno raccontato quando in Coppa segnai ai giallorossi... rimase pietrificato... (sorride, ndr). A Milano è stata dura rispettare le regole, però l’Inter è stata una scuola di vita prima che di calcio. E ringrazierò sempre Stramaccioni per avermi fatto esordire tra i professionisti".

VIDEO - ACCADDE OGGI - 28/10/2006: DAL DOMINIO ALLA PAURA, L'EMOZIONANTE DERBY DEL 3-4

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Mer 28 ottobre 2020 alle 23:37 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print