Ottima annata disputata da Michele Di Gregorio con il Renate: le 37 presenze totali, Tim Cup compresa, con 3360 minuti giocati, proiettano il portiere classe 1997 tra i migliori ex canterani nerazzurri della stagione. Tanta quantità, ma anche qualità, dato che le sue prestazioni non sono sfuggite agli addetti ai lavori di vari club di Serie B. Per fare il punto della situazione tecnico-sportiva di Di Gregorio, FcInterNews.it ha intervistato il procuratore dell’estremo difensore, Carlo Alberto Belloni.

Una stagione da incorniciare.
“Sì, senza dubbio. Michele è cresciuto molto, e se ne sono accorti in tanti”.

Andiamo con ordine: l’Inter cosa dice?
“Lo hanno seguito e monitorato. Sono molto contenti della crescita del ragazzo. La loro idea è che Michele, se continuasse a crescere così, potrebbe davvero diventare un portiere da Inter”.

C’è la possibilità di allungare il contratto fino al 2021-22?
“Penso di sì. Ci siamo visti recentemente con la società nerazzurra, e presto ci incontreremo nuovamente per definire meglio tutto quanto”.

Padova, Spezia, Bari, Novara, Empoli, Perugia, Pescara: c’è la fila per Di Gregorio.
“Sì, all’Inter sono arrivate tante chiamate. Vedremo cosa succederà. Da qui ad un paio di settimane, ci siederemo intorno a un tavolo e ci confronteremo”.

Quali sono le vostre intenzioni?
“Privilegeremo il progetto. Poi il resto lo farà l’Inter perché, da quanto so, ha intenzione di cedere il giocatore solo con un prestito secco. Dunque, vuole mantenere la titolarità e il controllo del cartellino”.

VIDEO - ACCADDE OGGI - DIAZ ONNIPOTENTE, IL LECCE SI INCHINA 2-0 (1989)

Sezione: Esclusive / Data: Lun 14 maggio 2018 alle 19:25
Autore: Giuseppe Granieri
Vedi letture
Print