Che nella prossima stagione l'Inter abbia deciso di puntare su Gianluca Scamacca non è più un mistero, anzi. Il fatto che la Juventus, investendo su Dusan Vlahovic, si sia defilata e che il Sassuolo stia lavorando contemporaneamente su Lorenzo Lucca e Luca Moro hanno letteralmente liberato la strada dei nerazzurri verso la punta capitolina. Vero è che il Borussia Dortmund ha offerto 45 milioni per farne l'erede di Erling Haaland, ma il classe '99 ha gentilmente rifiutato preferendo rimanere in Italia. Allo stesso tempo, nel corso dei colloqui per Dejan Kulusevski, l'Arsenal ha chiesto all'agente Alessandro Lucci informazioni su Scamacca, ottenendo la stessa risposta: priorità al campionato italiano. E all'Inter, vista la situazione.



Discorso avanzato tra i nerazzurri e l'ex Roma, con tanto di bozza di contratto già pronta: quadriennale/quinquennale da 2 milioni netti più bonus per legarsi all'Inter. Un passo avanti significativo anche dal punto di vista economico, visto che oggi il ragazzo guadagna 500 mila euro più bonus a stagione. Resta ancora da trovare la quadra con il Sassuolo, che forte dell'offerta del BVB parte da una valutazione di 45 milioni, trattabile a 40. Ovviamente, Beppe Marotta e Piero Ausilio lavoreranno per calmierare questa cifra inserendo contropartite tecniche e, in tal senso, i profili di Lorenzo Pirola e Cesare Casadei sono molto graditi da Giovanni Carnevali. L'eventuale arrivo di Lucca invece escluderebbe, in teoria, l'inserimento di Andrea Pinamonti nell'affare.

L'Inter, intenzionata a portare a Milano anche il grande amico di Scamacca, Davide Frattesi, proporrà un'operazione doppia cercando di ridurre il più possibile l'esborso cash nell'immediato e trovando una formula che faccia felici entrambi i club e realizzi il desiderio dei due ragazzi di proseguire nell'Inter la propria carriera.

Sezione: Esclusive / Data: Ven 28 gennaio 2022 alle 19:35
Autore: Redazione FcInterNews
vedi letture
Print