Due strade per Radja Nainggolan dopo il no del Ninja alla Cina e al Galatasaray come vi abbiamo raccontato giorni fa (LEGGI QUI). Il belga è intrigato dal ritorno a casa. Come un novello Ulisse. La sua Itaca si chiama Cagliari, città anche della moglie Claudia alle prese con la partita più delicata della sua vita, quella contro la malattia. Anche per questo Nainggolan - che vorrebbe restare all'Inter - prenderebbe in grande considerazione il ritorno al Cagliari. L'ostacolo, però, è rappresentato dall'ingaggio: 4,5 milioni netti a stagione più bonus. Giulini, che ha già parlato telefonicamente con il Ninja, garantirebbe 1,5 milioni più bonus. Gli altri 3 sarebbero a carico di Suning, che dovrebbe prestare Nainggolan pagando buona parte dell'ingaggio. Una soluzione che però non convince dalle parti di Nanchino. L'Inter è disposta a prestare Nainggolan, ma vorrebbe un club che si caricasse sulle spalle tutto l'ingaggio.

ZENIT - L'unica società al momento disposta a fare una cosa del genere è gradita a Nainggolan è lo Zenit. Positivi i primi contatti con l'Inter che ha aperto al prestito e preferirebbe la soluzione russa da un punto di vista prettamente economico. Il cuore del Ninja e della moglie Claudia propende, però, per la Sardegna. E Giulini sogna il clamoroso ritorno come colpo da regalare ai tifosi rossoblù nella stagione che porterà al Centenario.

Sezione: Esclusive / Data: Gio 25 Luglio 2019 alle 18:02
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print