"Le società hanno dei  Patrimoni naturali che  sono gli ex-campioni,vengono  spesso dimenticati o accantonati quando attaccano le scarpette al chiodo. I presidenti invece di considerarli ingombranti dovrebbero fargli Ponti d'oro perchè sono il fiore all'occhiello.



RICCARDO FERRI, ecco il NERAZZURRO DOC. che dovrebbero prendere ad esempio TUTTI coloro che indossano la maglia nerazzurra dell'INTER, dal più giovane dei Pulcini al più affermato dei campioni che dovessero mettere piede ad Appiano. Un CAMPIONE dentro e fuori dal CAMPO di CALCIO,
l' attaccamento alla maglia ed ai colori SOCIALI traspare da tutti i pori non solo dai suoi discorsi quando difende...a spada tratta la sua inter.
Opinionista televisivo , COLTO, PREPARATO, SINCERO, Un tifoso ex Campione dalla faccia pulita questo è RICCARDO FERRI oggi.
Uno spreco a mio parere, in quanto Richi è cresciuto, svezzato e maturato, finche le forze lo hanno sorretto, correndo dietro ad un pallone solcando i campi di calcio, ed avrebbe potuto tramandare Tanta Positiva Esperienza alle giovani leve Nerazzurre.
RICCARDO FERRI, Moratti avrebbe dovuto legarlo con un nodo da marinaio alla SOCIETA' , perchè è e resta parte integrale di tanti trionfi nella sua centenaria storia.
Come altri grandi campioni nerazzurri delle generazioni precedenti Facchetti, Bonimba, Mazzola, o dalla propria Oiali, Zenga, Bergomi, Beccalossi, Altobelli.
Anche solo frequentando appiano, RICCARDO sarebbe un esempio ed uno stimolo per i campioni affermati che arrivano a consacrarsi nella nostra prestigiosa Società INTERNAZIONALE F. C. Trovando un alleato prezioso a cui appoggiarsi e chiedere consigli utili per l'ambientamento.
Un campione vero un Gladiatore da stadio con la Faccia Pulita e gli Attributi .
Insomma UNA FACCIA DA INTER, che Moratti doverebbe richiamare per contribuire a ridare credibilità ed Entusiasmo all'ambiente".

Sebastian 

Sezione: Visti da Voi / Data: Mer 29 febbraio 2012 alle 12:55
Autore: Redazione FcInterNews
vedi letture
Print