rassegna

Schachner: “Italia favorita, ma l’Austria ci crede. Arnautovic? O cose geniali o niente”

Schachner: “Italia favorita, ma l’Austria ci crede. Arnautovic? O cose geniali o niente”

In vista di Italia-Austria, il Corriere della Sera ha intervistato Walter Schachner, attaccante austriaco che ha giocato in Serie A negli anni '80 con Cesena, Avellino e Torino.  L'Austria, secondo...

Redazione FcInterNews.it

In vista di Italia-Austria, il Corriere della Sera ha intervistato Walter Schachner, attaccante austriaco che ha giocato in Serie A negli anni '80 con Cesena, Avellino e Torino

L'Austria, secondo l'ex bomber, sarà "una squadra libera di testa, piena di entusiasmo, senza più la pressione per l’obiettivo da raggiungere a tutti i costi. Giocando più spensierati, credo che possiamo crescere ancora di livello e fare arrabbiare gli italiani: l’Austria ci crede e può essere la sorpresa di questo torneo. Nella sfida di Wembley l’Italia è certamente favorita, ma deve stare molto attenta. Arnautovic? È il suo carattere, con lui è così: o fa cose geniali, un po’ pazze. O non fa nulla".

Schachner ricorda gli anni Ottanta in Italia con nostalgia. "Mamma mia! C’erano tutti i migliori del mondo e anche gli azzurri erano quelli del Mondiale vinto in Spagna. Anni indimenticabili. Un orgoglio averne fatto parte".