Anche per il Corriere della Sera questa potrebbe essere la settimana giusta per chiudere il prestito da 250 milioni di euro con uno dei due fondi americani: Bain Capital o Oaktree, in lotta su clausole e percentuali di interesse. Dopodiché saranno definite le prospettive dell'Inter, a dirla tutta già chiare da un pezzo: autofinanziamento, mercato da chiudere in attivo, monte ingaggi da ridurre del 15%, slittamento degli stipendi da concordare con i giocatori. L’ambiente - si legge sul Corsera - si fa delle domande sui progetti di Steven Zhang, improvvido a tornare in Italia per festeggiare lo scudetto senza avere in mano la soluzione pronta. Dopo l’Udinese, il presidente dovrà parlare con Antonio Conte e tutta la dirigenza, in una sorta di incontro plenario per spiegare quale strada vuole percorrere. "Cosa attende l’Inter nella prossima stagione, quali conseguenze possono esserci sull’allenatore, sui giocatori da cedere, sulla dirigenza. Insomma se, dopo un miracoloso scudetto, le ambizioni rischiano di essere riposte in un cassetto. Chiudere un ciclo, prima ancora di aprirlo, è uno scenario che purtroppo non si può escludere", scrive il collega. Che nel pezzo aggiunge anche le reazioni nerazzurre dopo il ko con la Juve: "L’Inter aveva un po’ di malumore il giorno dopo, niente di eccessivo, più una sorta di 'per fortuna non ci giocavamo nulla'. Gli episodi al solito hanno aperto il barattolo dei ricordi scomodi e delle dietrologie. A fine partita, è toccato a Stellini, il vice di Conte, giudicare con un laconico 'inutile commentare episodi talmente chiari'". 

VIDEO - CASARIN ALL'ATTACCO: "IL RIGORE DI CUADRADO E' UNO SCHERZO"

Sezione: Rassegna / Data: Lun 17 maggio 2021 alle 09:45
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print