"Il Comune di Milano, che all’inizio del 2019 aveva chiesto a Inter e Milan di accelerare le decisioni sullo stadio, ha concesso ai due club lo sfruttamento dell’area commerciale San Siro-Trotto. È quanto è emerso ieri da Palazzo Marino: in Consiglio comunale, un emendamento al Piano di Governo del Territorio presentato dal consigliere Franco D’Alfonso (lista civica Sala) ha dato il via libera a nerazzurri e rossoneri riguardo alla possibilità di progettare in zona stadio iniziative finalizzate alla vendita". Lo conferma la Gazzetta dello Sport, che spiega nel dettaglio: "I due club milanesi, a inizio febbraio, avevano indirizzato all’Amministrazione comunale una lettera in cui veniva sì richiesto lo sfruttamento commerciale dell’area, ma anche l’aumento delle volumetrie private come condizione per portare avanti il progetto. Ed è qui che ci sarà ancora da discutere, perché nell’emendamento approvato ieri a Palazzo Marino si parla invece di «possibile insediamento di una Grande Struttura di Vendita entro l’indice di edificabilità massimo previsto dal comma 2» - si legge -.È probabile che Milan e Inter, nei prossimi giorni, proveranno a capire quali margini di manovra ci siano su questo fronte. I due club, va ricordato, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per arrivare insieme alla costruzione di un nuovo stadio o alla ristrutturazione del Meazza (ipotesi caldeggiata dal Comune)".

Sezione: Rassegna / Data: Ven 01 marzo 2019 alle 09:33 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print