Forza Mateo, tocca a te. Kovacic, domani sera, con ogni probabilità sarà rilanciato dal 1' da Mancini, anche a causa dell'assenza di Brozovic (non in lista Uefa per aver già giocato l'Europa League con la Dinamo Zagabria). E il giovane croato numero 10 tornerà titolare dopo un periodo di appannamento. "Il suo oscuramento è coinciso con il cambio di sistema di gioco - sottolinea la Gazzetta dello Sport -. Dal 4-2-3-1 in cui Kovacic era il trequartista designato dietro a Icardi, il Mancio è passato al 4-3-1-2 con Shaqiri in quel ruolo e Kovacic seduto in panchina.

Allora il dubbio è se il tecnico di Jesi sceglierà di riportare Mateo al centro del villaggio interista con un «nuovo» 4-3-2-1 o se ricucire attorno al croato il 4-3-1-2 che tante speranze sta seminando in questi giorni. Nel primo caso Kovacic giocherebbe al fianco di Shaqiri a supporto di Icardi; nel secondo invece tornerebbe a svolgere il copione del trequartista dietro a Shaqiri e Icardi (difficile che Palacio possa sostenere due gare dall’inizio consecutivamente). L’ipotesi di vedere Mateo interno di centrocampo al posto di Brozovic è una fiammella fioca: vorrebbe dire sbilanciare molto l’asse portante della squadra. Lì, invece, Mancini potrebbe sostituire Brozovic con un altro slavo, Kuzmanovic".

Sezione: Rassegna / Data: Mer 18 febbraio 2015 alle 09:15 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print