Il primo test di livello dell'Inter di Antonio Conte si è concluso con una sconfitta. "Non è stato il miglior modo per iniziare la tournée asiatica - sottolinea il Corriere dello Sport oggi in edicola -, ma il tecnico sapeva che poteva finire peggio viste la differenza di preparazione atletica (la Premier inizia il 10 agosto), di fisicità e di qualità. A niente è valsa l’autoesclusione di Lukaku: colui che è entrato al posto del belga nella ripresa, Greenwood ha firmato, complice una dormita di Joao Mario, la meritata affermazione dello United". 

"L’Inter sapeva che rispetto alla prima amichevole di Lugano sarebbe stata tutta un’altra storia e così, se nello stadio di Cornaredo i nerazzurri avevano pressato alti, costruito il gioco e imposto la loro manovra, ieri in un National Stadium di Singapore esaurito e gremito di tifosi dei Red Devils, ha solo subito. La punizione non è stata pesante solo perché la difesa e Handanovic hanno tenuto, perché i legni hanno dato una mano e perché l’ordine tattico che Conte ha chiesto ai suoi si è visto anche nei momenti più duri. Le maggiori difficoltà sono state in mediana dove l’esperimento del doppio play Brozovic-Sensi non ha funzionato, per non parlare dell’attacco dove i mancati acquisti hanno già fatto saltare i nervi a Conte. In queste condizioni l’Inter ha concesso allo United il centro del ring e si è rintanata nella propria metà campo per coprire gli spazi. Per quasi un tempo lo ha fatto benino e gli inglesi ci hanno provato con tiri da fuori. Nella ripresa la mareggiata dei Diavoli rossi è stata più complicata da arginare. Nel giorno del debutto di Barella e... della seconda maglia verde acqua, Conte può essere soddisfatto per l’approccio iniziale, non per lo sviluppo offensivo dell’azione, limitato dalle carenze dell’organico. Dopo la bocciatura di Perisic come quinto a sinistra (è subentrato nella ripresa come attaccante), buone indicazioni da Dalbert e D’Ambrosio, ma in vista del match contro la Juve a casa Zhang sono più i dubbi che le certezze".

VIDEO - IBRA PLANA SU L.A.: TRIPLETTA SPETTACOLO NEL DERBY, PRIMO GOL DA STROPICCIARSI GLI OCCHI

Sezione: Rassegna / Data: Dom 21 Luglio 2019 alle 12:39
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print