"Niente fuochi d'artificio, solo un paio di botti nel giro di tre minuti, 28' e 30' della ripresa. La sfida tra Inter e Juventus non è stata all'altezza delle attese", l'analisi fatta dall'edizione odierna de Il Corriere dello Sport. "Forse è arrivata troppo presto - prosegue il quotidiano -.

Più divertenti i primi 45 minuti quando le squadre erano più fresche, poi tanta attenzione con la Juventus che ha dimostrato di essere ancora la squadra da battere perché nel momento in cui è passata in svantaggio non solo ha recuperato nel giro di pochi secondi ma ha addirittura sfiorato il successo pieno [...]. Certo da Mazzarri e Conte ci si poteva attendere una sfida più rabbiosa, ma evidentemente anche gli allenatori sono come le stagioni: non ono più quelli di una volta".

Sezione: Rassegna / Data: Dom 15 settembre 2013 alle 09:38
Autore: Alessandra Stefanelli / Twitter: @Alestefanelli87
vedi letture
Print