Juve o Napoli? Mauro Icardi resta nel limbo. L'ex capitano si allena alla Pinetina, lontano dalla squadra che intanto è a Singapore, e ancora non scioglie le riserve sul suo futuro. Il Corriere dello Sport riduce le opzioni a due: bianconeri o azzurri.
 
PERCHÉ JUVENTUS - La bilancia dalla parte bianconera la fanno pendere la vicinanza tra Torino e Milano e la prospettiva di non dover spostare la famiglia che ormai ha messo radici nel capoluogo lombardo. Giocare con la maglia della Juve alletta Maurito anche perché avrebbe come compagno un certo Cristiano Ronaldo e perché avrebbe la possibilità di vincere quei trofei che in carriera non ha mai alzato. Paratici finora ha flirtato con Wanda sull’ingaggio, ma non ha ancora inviato una proposta all’Inter. Crede che con il passare del tempo potrà avere l’argentino a un prezzo ancora più vantaggioso, ma Marotta non è in vena di regali con il suo ex ds. Tutt'altro... 
 
PERCHÉ NAPOLI - In questo caso l’unico modo per vedere la famiglia sarebbe portarla all’ombra del Vesuvio, una decisione non facile per Wanda e i bambini. Dal punto di vista professionale per Mauro Napoli potrebbe essere una scelta perfetta perché sarebbe titolare inamovibile nello scacchiere di Ancelotti e punto di riferimento di una tifoseria che stravede per gli argentini. Non che Sarri non lo stimi, ma Carletto per Icardi nutre ha un amore calcistico davvero speciale. E anche sotto il profilo dell’ingaggio, pur con il problema dei diritti d’immagine da risolvere, De Laurentiis e Giuntoli hanno dimostrato di voler fare un’offerta che non teme confronti. Il Napoli dal canto suo sta studiando una proposta importante per l’Inter che chiede sempre 60-70 milioni, compresi i bonus.

Sezione: Rassegna / Data: Gio 18 luglio 2019 alle 10:12 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print