Dal ko dell'Olimpico contro la Lazio risalente allo scorso il 16 ottobre, l'Inter non si è più fermata. Per i nerazzurri si contano 9 vittorie (7 di fila) e 2 pareggi con 26 gol fatti e 4 incassati, con la porta di Handanovic inviolata da 6 partite e 552 minuti.


Numeri che rendono l'idea del grande lavoro di Simone Inzaghi, sottolineato oggi tra le pagine del Corriere dello Sport. "Prima della partita dell'Olimpico, gli uomini di Inzaghi non avevano fatto male: aveva conquistato 17 dei 21 punti disponibili nelle prime 7 giornate complici i pareggi contro Sampdoria e Atalanta (entrambi per 2-2) e 5 successi. Nonostante ciò, però, sabato 16 ottobre dopo il loro primo e finora unico ko in Serie A, erano a -7 dal Napoli capolista e a -5 dal Milan secondo; avevano già il miglior attacco del torneo (23 centri), ma le reti al passivo erano "ben" 11, con un solo clean sheet, alla prima giornata in casa contro il Genoa. La sconfitta con la Lazio, dunque, è stata uno spartiacque e si può dire che abbia cambiato la stagione dall'Inter. Anche se la giornata successiva è arrivato il contestato 1-1 contro la Juventus, da quel momento in poi Handanovic e soci hanno innestato la quinta con 29 punti portati a casa su 33 (l'altro pareggio nel derby con il Milan)".


Sezione: Rassegna / Data: Sab 08 gennaio 2022 alle 10:25
Autore: Stefano Bertocchi
vedi letture
Print