Intervistato da 'Taca La Marca' su Radio Music Television, l’operatore di mercato ed esperto di calcio internazionale Alessandro Soli, ex consulente dell'Aek Atene in Grecia, si è soffermato su Georgios Vagiannidis, talento greco in orbita Inter: “Vagiannidis è un classe 2001, che viene schierato come terzino destro in una difesa a quattro, presenta caratteristiche più offensive che difensive, è ben strutturato con un fisico snello ed agile. Il ragazzo presenta più caratteristiche da buona ala di spinta o da quinto a centrocampo, bravo tecnicamente, abile nel dribbling e soprattutto nell’uno contro uno, con il suo piede destro riesce a mettere dei cross davvero insidiosi. Ritengo che abbia un ottimo potenziale. Potrebbe essere un gran colpo per l’Inter o per altri club, è davvero un peccato che una società come il Panathinaikos rischi di perdere a zero, tranne il pagamento dell’indennità di formazione, un prodotto delle sue giovanili di sicuro avvenire. Parliamo di un atleta che quasi sicuramente sarà un titolare della nazionale nel prossimo futuro".

Soli poi illustra la strategia ideale per la gestione di Vagiannidis: "Ovviamente il giocatore avrà bisogno del classico periodo di ambientamento, visto che in Grecia ha giocato poco anche a causa delle difficoltà di giungere ad un rinnovo del contratto. Attualmente non è pronto per giocare stabilmente in prima squadra all’Inter, pertanto sarebbe meglio per la sua crescita un prestito in Serie B, in modo da permettergli di migliorare molto la sua fase difensiva così da diventare un calciatore completo".

Sezione: News / Data: Sab 30 maggio 2020 alle 16:03
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print