"Circa 330 milioni per diventare partner esclusivo della Lega di Serie A per i prossimi due cicli di vendita dei diritti tv, fino al 2030. È questa nei fatti la proposta che Infront Italy, l’azienda di media e marketing sportivo del gruppo cinese Wanda Sports, guidata da Alessandro Giacomini, ha messo sui tavoli dei vertici della Lega e dei 20 club del massimo campionato italiano". A riferirlo è oggi il Sole 24 Ore, che spiega come Infront abbia l'intenzione di coprire il buco nelle entrate dei club italiani venutosi a creare dopo il mancato incasso di circa 110 milioni annui a causa della rottura della partnership con i qatarioti di beIN Sports che non hanno presentato offerte per questioni geopolitiche (comunque in via di risoluzione dopo lo stop all’embargo voluto da Riad nei confronti del Qatar.

In tal senso, Infront verserebbe alle società la differenza fra quanto incassato nel precedente ciclo e quello che sarà possibile ricavare da eventuali accordi che sopraggiungessero entro il 2024.

"A fronte di questo supporto finanziario, che punta a blindare i conti dei club in un periodo difficilissimo anche per le perdite subite a causa dalle misure di contenimento della pandemia, Infront chiede appunto alla Lega la sottoscrizione di un accordo di partnership in esclusiva che includa la distribuzione dei diritti media e di betting, domestici ed esteri, per i trienni 2024/2027 e 2027/2030", sottolinea il quotidiano finanziario. E non si esclude un rilancio del progetto relativo al canale della Serie A, con Infront eventualmente a recitare sempre il ruolo di partner esclusivo.

Sezione: News / Data: Ven 15 ottobre 2021 alle 18:41
Autore: Alessandro Cavasinni
vedi letture
Print