Claudio Pasqualin, storico procuratore italiano, si lancia all'attacco della figura dei mediatori in un'intervista esclusiva a Tuttomercatoweb.. “Le commissioni pagate ai mediatori nell’ultimo mercato mondiale del calcio ammonterebbero a 1 miliardo di dollari. La stima non è giornalistica ma proviene dall’autorevole Tansfert Matching della FIFA”, dice Pasqualin. 

Pasqualin definisce "fuorilegge" la figura del mediatore. Racconta che negli anni settanta i mediatori venivano ritenuti "una iattura da combattere come la peste" dall'Assocalciatori e che la Figc ne ostacolava il lavoro. "Oggi invece - afferma Pasqualin - la Federazione presieduta dal signor Gravina si inchina allo strapotere dei Mendes e dei Raiola di turno registrando con indifferenza l’emorragia di denaro dalle casse della società alle tasche di Lorsignori. Lorsignori che interpretano una figura ben diversa da quella del Procuratore cioè da quella della persona fisica che presta la sua opera di assistenza e consulenza al calciatore e che pertanto, lui e lui solo, ha naturalmente l’obbligo di pagarlo”.

Duro anche l'attacco ai dirigenti delle società. "Oggi molti Direttori Sportivi si limitano invece a scegliere i Brokers o Mediatori di riferimento, lasciando ad essi il ruolo di veri padroni del calciomercato”.

Sezione: News / Data: Mer 19 Febbraio 2020 alle 21:24
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print