Kat Kerkhofs, moglie di Dries Mertens, ha avuto come ospite su Instagram il centrocampista Radja Nainggolan, oggi al Cagliari ma di proprietà dell'Inter. Il belga ha parlato della sua situazione in famiglia in tempi di coronavirus. “Le persone che hanno altri problemi sono un po' meno alla ribalta, perché il coronavirus è il tema centrale. Si parla solo di questo - dice Nainggolan, la cui moglie Claudia Lai ha contratto un tumore - Si spera quindi che tutto vada bene il prima possibile, perché Claudia ha comunque un sistema immunitario debole. Pertanto evita gli ospedali. Ci sono liste di attesa che determinano quando puoi andare. In più adesso faccio la spesa e quando torno a casa temo di poterla infettare, ma sto attento e penso che tutto sia andato bene".

Nainggolan ha raccontato anche come sta passando questi giorni di quarantena. "Il club ci ha fornito alcune attrezzature, come una cyclette. Ma spesso ci si annoia. A volte gioco alla Playstation con gli amici online fino alle prime ore del mattino. In termini di allenamento non c'è molto da fare". Nella conversazione si è parlato anche di alcune "scorribande" vissute nel corso della carriera. "Al casinò non gioco più - ha detto ancora il belga - A volte ho lasciato cifre importanti. Ventimila euro? Dieci volte tanto. In poche ore... Il calcio è sempre stato un hobby per me e sono stato in grado di farlo diventare il mio lavoro. Ma provo a vivere il più possibile come una persona ordinaria. Le cose più importanti per me sono i miei successi e l'educazione dei miei figli. A differenza di altri, non mi nascondo. Ogni giorno può essere il tuo ultimo ed è per questo che voglio vivere al massimo".

Sezione: News / Data: Mer 25 Marzo 2020 alle 22:03
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print