Si tinge di lutto il mondo colchoneros dopo la perdita del piccolo Christian Minchola, calciatore dell'U14 dell'Atletico Madrid dal 2013/14. Ad annunciarlo è il club madrileno sul sito ufficiale attraverso un comunicato in cui vengono riportate anche le parole del presidente rojiblanco Enrique Cerezo che esprime il suo dolore e la sua vicinanza alla famiglia, impossibilitata pure a svolgere una classica cerimonia funebre. “Siamo scioccati dalla triste notizia della morte del nostro giocatore e ci addoloriamo profondamente per la sua perdita. L'Atlético di Madrid e l'intera famiglia rojiblanca saranno accanto alla famiglia e agli amici di Christian in questi momenti di immenso dolore. La sensazione di impotenza generata in situazioni come questa è orribile. In questi giorni sono morte persone molto vicine a me, alcune di Coronavirus e altre di altre malattie, e la sensazione di non poterle salutare come meritano, così come, nel caso di Christian, lascia una sensazione di ingiustizia così grande, che spezzano il cuore. Christian aveva solo 14 anni. Mandiamo un bacio molto forte a tutta la sua famiglia e a tutti quelli della grande famiglia dell'Atletico che stanno vivendo situazioni simili. Da oggi la nostra bandiera volerà a mezz'asta per Cristian e per tutti gli atleti che sono morti nelle ultime settimane".

Sezione: News / Data: Sab 28 marzo 2020 alle 18:15
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print