E oggi, è toccato ad Andrea Stramaccioni prendere posizione sul caso Wesley Sneijder: a precisa, inevitabile domanda in conferenza stampa pre-Parma sulla gestione dell'olandese e sugli scossoni successivi alle esternazioni di Branca sul contatto, il tecnico nerazzurro ha risposto spiegando quelle che sono le sue ragioni: "Ho parlato e parlo quotidianamente con Wesley e con il presidente, conosco la situazione. Il discorso è semplice: l'Inter quest'estate ha deciso di avere delle linee guida chiare e precise, e all'interno di queste linee va anche capita la posizione del giocatore. Nel senso che per Wesley ho una stima enorme calcistica e umana, l'ho dimostrato a lui e a tutti.

Ma adesso c'è la mia posizione, e l'allenatore decide di non utilizzare il giocatore per una scelta tecnica per quello che vedo sul campo e respiro qui in Pinetina. Questa è la mia valutazione, ovviamente sperando che ci si possa sedere a un tavolo e risolvere la situazione. Detto questo, andrò con i migliori che reputo a Parma e decido di non utilizzare Sneijder".

Sezione: News / Data: Dom 25 novembre 2012 alle 15:11
Autore: Christian Liotta
vedi letture
Print