Dopo la sconfitta dell’Inter a San Siro vince invece l’altra nerazzurra: una splendida Atalanta si riprende la rivincita dopo il brutto colpo dell’andata e batte 2-0 il Liverpool ad Anfield. Un solito protagonista Papu Gomez serve un pallone in area troppo ghiotto per essere sprecato e Ilicic torna al gol dopo nove mesi, portando in vantaggio i nerazzurri al 60esimo. Dopo soli otto minuti arriva il raddoppio di Robin Gosens che di testa supera Alisson.

Se per una nerazzurra sconfitta, l’altra fa bottino pieno ad Anfield anche per le madrilene destino inverso. Alla vittoria del Real non fa seguito anche quella dell’Atletico di Simeone che tra le mura amiche del Wanda Metropolitano non sfrutta le varie occasioni della prima parte di gara. Nemmeno nel secondo tempo i Colchoneros non riescono a carburare come nel primo: uomini di Simeone meno frizzanti, illusi da Koke che mette a segno un gol ma che il Var annulla per offside. Vano il tentativo sul finale di Jimenez, il pallone fa la barba al palo e finisce a reti inviolate a Madrid tra Atletico e Lokomotiv Mosca.

Vittoria per il Bayern Monaco contro il Salisburgo che si complica inesorabilmente la vita: un solo punto infatti per gli austriaci che cadono 3-1 in casa dei campioni d’Europa grazie alla complicità di Wober che segna autogol, raddoppiando il risultato per i bavaresi passati in vantaggio al 42esimo con il solito Lewandowski. Triplica Sane al 68esimo, vana la rete dell’orgoglio di Berisha.

Vittoria per 3-1 anche per l’Ajax in casa contro il Midtjylland. Serata da miglior attore non protagonista per Tadic che serve ben due assist vincenti, prima a Gravenberch, poi a Mazraoui. Triplica Neres e stesso copione di Monaco, anche ad Amsterdam è inutile il tentativo di riaprire la partita da parte degli ospiti. Rigore per il Midtjylland, a batterlo e segnarlo è Mabil ma non si va oltre il 3-1, quarta sconfitta per i danesi danesi fermi a zero punti. Fermo al palo anche il Marsiglia, sconfitto in casa dal Porto che conquista tre punti grazie alle rete di Sanusi nel primo tempo e al raddoppio siglato da Sergio Oliveira dagli undici metri.

Sezione: News / Data: Mer 25 novembre 2020 alle 23:12
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print