Si diradano pian piano le nubi attorno al futuro di Andrea Pinamonti, attaccante classe 1999 che l'anno scorso si è trasferito al Genoa per 18 milioni di euro più bonus con la promessa da parte dell'Inter di riacquistarne il cartellino quest'estate. Un accordo che, a mesi di distanza, rimane valido, ma che ora richiede uno step ulteriore: in caso di ritorno a Milano - spiega Sky Sport - resta da sciogliere il nodo riguardante l'accordo tra i nerazzurri e il giocatore di Cles, legato al club di Suning solo per un anno, fino al 2021. 

"Stiamo parlando, Inter e Genoa hanno trovato l'accordo e ora serve quello più importante con noi. Riscatto? Per saperne di più dovete parlare con le società. Non esistono situazioni definitive nel calcio, cambia tutto ogni giorno: stiamo cercando la soluzione giusta", ha spiegato Mino Raiola all'uscita dalla sede di Viale della Liberazione al termine di un summit di mercato con i dirigenti della Beneamata durato circa due ore. "Non esistono situazioni definitive nel calcio, cambia tutto ogni giorno: stiamo cercando la soluzione giusta. E' un giocatore molto valido, è ua delle punte della Nazionale del futuro e il mercato dice così perché ci sono tante proposte per lui anche dall'estero. Non è che l'Inter ci sta facendo un piacere e viceversa, stiamo parlando di un giocatore vero. La Juve? Si dice il peccato e non il peccatore", ha aggiunto il potente procuratore italo-olandese. 

Sezione: News / Data: Mer 16 settembre 2020 alle 21:32
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print