Nell'autobiografia di Giorgio Chiellini c'è spazio anche per un pensiero su un suo compagno di reparto, vale a dire Leonardo Bonucci. Criticandone il suo passaggio al Milan avvenuto la scorsa stagione: "Una scelta certamente sbagliata perché fatta non in pace con se stesso, dunque non in modo lucido. Leo era scosso per mille motivi. Mi è spiaciuto, perché tutto accade nelle settimane in cui non ci vedemmo: sono sicuro che se fosse successo in un altro momento lo avrei fatto ragionare a restare. Come Antonio Conte in quel luglio 2014. Se ne vanno sempre quando io non ci sono… Con Leo parlai che era già tutto stabilito, una cosa senza logica dall’inizio alla fine. Avrei potuto comprendere se fosse andato al Real Madrid, ma in quel Milan? Per fortuna, il destino ha voluto che tutto tornasse in ordine“.

Sezione: News / Data: Sab 23 maggio 2020 alle 22:06
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print