Maurizio Casasco, presidente della Federazione dei Medici Sportivi, intervenuto nel corso della trasmissione di Rai 2 'Dribbling' ha auspicato interventi decisi per il mondo del calcio dopo il dilagare dei casi di Covid-19 in Serie A: "Questa non è una bolla, è una balla... Il protocollo va cambiato, lo ribadisco: vogliamo essere ascoltati come medici sportivi, questi protocolli non sono cambiati. Si è perso tempo. Ci vuole una bolla vera: vuol dire nel momento della positività si deve andare in una unica struttura concordata, un centro sportivo o un albergo senza muoversi di lì per almeno 7-10 giorni. Non ha senso tornare a casa, in famiglia: è un doppio rischio. Ci vuole una bolla come nell'Nba o nel tennis. Poi ci vogliono controlli più serrati: tamponi ogni due giorni. Campionato di calcio a rischio? Si può rimediare, si può arrivare alla conclusione della stagione, ma solo se interveniamo in tempo"

VIDEO - VERSO INTER-BORUSSIA: LA FAMOSA "PARTITA DELLA LATTINA"

Sezione: News / Data: Dom 18 ottobre 2020 alle 16:46
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print