Intervenuto ai microfoni di Inter ChannelJuan Pablo Carrizo torna nuovamente sulla parata di piede compiuta su Yepes: "E' stata una parata di istinto, Yepes era davanti la porta. Ho cercato di andare con i piedi, l'ho presa ma mi dispiace perché volevamo vincere, volevamo i tre punti. C'è un po' di rammarico, perché è importante portare i punti a casa più che la prestazione. Noi ci abbiamo provato, con Ricky, con Palacio alla fine. Loro ad un certo punto hanno capito che la partita stava in parità e non hanno giocato più. Ora dobbiamo andare ad Udine che sarà un'altra partita difficile, contro una squadra tosta, e fare tre punti sarà dura".

Che sensazione lascia questa partita? "C'è un po' di rammarico, anche rabbia sul volto di qualche compagno. Ce l'abbiamo messa tutta ma non siamo riusciti a guadagnare questi tre punti. Un punto, per carità, non è male. Dobbiamo guardare positivo e ora dobbiamo preparare la sfida con l'Udinese perché sarà difficile. Sono d'accordo con Ricky perché comunque dobbiamo stare più attenti, dobbiamo essere più cinici e soprattutto essere furbi. Dobbiamo crescere e gestiremo meglio la gara". 

Sezione: News / Data: Mar 29 ottobre 2013 alle 23:20
Autore: Riccardo Gatto / Twitter: @RiccardoGatto1
vedi letture
Print