Il Manchester City ha dato il via a un'azione legale contro l'Uefa per evitare l'esclusione dalla prossima Champions League che potrebbe profilarsi per una presunta violazione dei regolamenti del Fair Play Finanzario. Stando a quanto riprota l'Associated Press, il club inglese si è avvicinato in modo indipendente al Tas di Losanna in vista dell'imminente sentenza di condanna da parte della Camera arbitrale dell’UEFA Club Financial Control Body, che difficilmente si pronuncerà contro le conclusioni del capo investigatore, Yves Leterme, che due settimane fa ha firmato un'indagine che mette in evidenza un presunto 'trucco' di 60 milioni di sterline. 

Sezione: News / Data: Mer 05 giugno 2019 alle 22:56
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print