Apre i battenti la stagione 2017/2018, e si rialza il sipario sui giovani che l'Inter ha girato in prestito nei diversi campionati internazionali. Attraverso la rubrica 'La Meglio Gioventù', dedicata alla crescita calcistica dei canterani nerazzurri in prestito senza obblighi di riscatto, andiamo alla scoperta dei volti positivi e negativi dell'ultimo weekend.


SERIE A 

George Puşcaş
(BENEVENTO 0-1 Bologna)
Minutaggio: 34'.
Voto: 6 - In occasione della prima storica gara casalinga del Benevento in Serie A, l'attaccante rumeno subentra ad inizio ripresa, rivelandosi - per grinta ed impegno - il migliore del tridente offensivo giallorosso. Se Ceravolo e Ciciretti deludono le aspettative, il 21 enne si dà invece molto da fare, cercando quasi disperatamente di trascinare i suoi verso il gol. Ma il grande sforzo del classe '96 si rivela quasi un grido nel deserto, in un attacco troppo poco incisivo nel quale anche il talento scuola Inter non riesce a fare la differenza. Lodevole comunque l'attaccamento alla maglia e la voglia di far bene.


SERIE B 

Francesco Bardi
(Pro Vercelli 0-2 FROSINONE)
Minutaggio: 95'.
Voto: 6+ - Nel successo ciociaro il portiere si gode il suo ordinato e vincente debutto in campionato. Al 'Silvio Piola' il classe '92 vive praticamente da spettatore non pagante il primo tempo; più attivo nella ripresa, facendosi trovare pronto in occasione dei continui rimpalli che rischiano di far carambolare il pallone in rete. L'attacco della Pro si rivela del resto sterile, e l'estremo difensore non viene mai impiegato ad interventi impegnativi.

Raffaele Di Gennaro
(Palermo 2-0 SPEZIA)
Non impiegato.
Commento: Mister Gallo tra i pali preferisce l'esperto Bassi, indice del fatto che il portiere scuola Inter parta in seconda fila nelle gerarchie delle Aquile. Ma il 24 enne è comunque in lizza per una maglia da titolare, a maggior ragione dopo l'insufficiente prova offerta al 'Barbera' dall'altro portiere spezzino.

Ionut Radu
(AVELLINO 2-1 Brescia)
Non impiegato.
Commento: Al posto del rumeno in porta gioca Lezzerini. L'esordio in Serie B degli irpini conferma, dunque, quando visto nel costo del precampionato: il prodotto del vivaio nerazzurro viene individuato dal tecnico Novellino nel ruolo di "secondo".

Andrea Palazzi
(PESCARA 5-1 Foggia)
Non impiegato.
Commento: Zeman lascia il mediano in panchina, schierando un centrocampo solido e ben compatto che non prevede la presenza del classe '96. Esordio stagionale rimandato.

Marco Carraro
(PESCARA 5-1 Foggia)
Non impiegato.
Commento: il 19 enne non trova occasione di scendere in campo all'Adriatico nel primo appuntamento stagionale con il campionato di Serie B. Anche per lui ci saranno altre opportunità di esprimere le proprie qualità.

Francesco Forte
(Palermo 2-0 SPEZIA)
Minutaggio: 57'.
Voto: 5 - Esordio da dimenticare per l'attaccante in forza ai liguri: nel tonfo esterno della squadra di Gallo, il classe '93 risulta fuori dal vivo del gioco, spesso spaesato e poco volenteroso di mettere in mostra le sue qualità. Poco prima di abbandonare il terreno di gioco si divora una ghiottissima chance a tu per tu con il portiere avversario. Bocciato.


LIGUE 2 

Axel Mohamed Bakayoko
(FC SOCHAUX 1-5 Châteaueoux)
Minutaggio: 27'.
Voto: 5,5 - Subentra quando i suoi sono già sotto di due gol, prova a cambiare l'inerzia del gioco senza riuscirvi. La debacle della sua squadra non è attribuibile principalmente a lui, anche se dal suo ingresso ci si aspettava una svolta offensiva che, invece, non è arrivata. Eclissato dalla difesa avversaria, il classe '95 è stato ben ingabbiato dagli avversari, non riuscendo di conseguenza ad incidere.


II LIGA

Gaston Camara
(Coimbra 1-1 GIL VICENTE)
Non impiegato.
Commento: il giocatore di proprietà dell'Inter resta in panchina, sperando di poter avere una chance nella prossima partita contro lo Sporting.
 

Andrea Pontone

Sezione: La Meglio Gioventù / Data: Mer 30 Agosto 2017 alle 21:15 / articolo letto 12703 volte
Autore: Redazione FcInterNews.it