La tradizione di portieri dell'Inter è da sempre un marchio di fabbrica per il club nerazzurro. Non solo a livello di prima squadra, dove tra i pali si sono alternati alcuni dei migliori interpreti nel ruolo. Ma anche nel vivaio, dalle parti di Interello sono abituati a giovani numeri uno capaci di volare ad alta quota, sognando di spiccare presto il volo verso il calcio dei grandi.

Talismano - William Rovida non fa eccezione alla regola, per ambizioni e capacità. Il classe 2003 infatti studia per un futuro da protagonista, con l'obiettivo di farsi largo tra la fitta concorrenza in casa interista per mettersi in luce come possibile portiere del domani. In nerazzurro dal 2017, Rovida ha visto interrompersi anzitempo la sua stagione, stoppata come quella di molti altri ragazzi a causa della pandemia di coronavirus che ha imposto l'annullamento di tutti i campionati giovanili. Prima dello stop del marzo scorso, però, William aveva avuto modo di mettersi in mostra agli ordini di Christian Chivu, grande ex nerazzurro e tecnico dell'Under 17 interista. Per il ragazzo sono arrivate infatti cinque presenze nella fase centrale della stagione, caratterizzate da un invidiabile ruolino di marcia: con lui a difendere i pali, infatti, l'Inter Under 17 non ha mai perso, mettendo in fila quattro successi e un pareggio. Una sorta di talismano, insomma, che ha contribuito a lanciare la rimonta dei giovani nerazzurri verso il secondo posto del Girone B.

Tournée orientale - A fine 2019, poi, Rovida ha messo a curriculum anche una importante esperienza in campo internazionale. Promosso con l'Under 18 di mister Zanchetta, William è infatti volato in Indonesia per disputare l'International Cup a Bali, torneo riservato alle formazioni Under 20 e che ha visto l'Inter sfidare i pari età di Real Madrid e Arsenal, oltre alla nazionale Under 19 padrona di casa. Una competizione che ha visto i ragazzi di Zanchetta raggiungere la finale, persa 3-1 proprio contro i blancos. Per William la tournée in Oriente ha rappresentato un ulteriore momento di crescita, per un giovane portiere dal fisico longilineo che sta tenendo onore alla tradizione interista nel ruolo. Il tutto senza trascurare il percorso scolastico, che lo vede impegnato con profitto al Liceo sportivo Leonardo Da Vinci. Ma Rovida sogna di volare più in alto possibile, per toccare il cielo coi suoi guantoni e con addosso la maglia nerazzurra.

Scopri le schede dei talenti nerazzurri sull’Almanacco 2020 

Scopri i nerazzurri presenti nelle classifiche dei 16 Ranking LGI 

VIDEO - "VITTORIA MERITATA", MA QUALCUNO FA COMUNQUE ARRABBIARE TRAMONTANA...

Sezione: La Meglio Gioventù / Data: Mar 14 luglio 2020 alle 14:56
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print