Nuovo appuntamento con la rubrica 'La Meglio Gioventù' all'indomani del weekend di campionato che ha visto, o meglio, avrebbe dovuto vedere i giovani talenti nerazzurri in giro per l'Europa. Di tutti i ragazzi ceduti in prestito per crescere e maturare, sono ben 10 quelli che non hanno visto il campo se non dalla panchina o dalla tribuna. Di seguito il reportage completo.

SERIE A

Alessandro Bastoni - Difensore
(Inter-Atalanta)
Non impiegato.
E' fermo ad un gettone di presenza quest'anno in Serie A. Impensabile vederlo titolare, o da subentrante, contro la 'sua' Inter nonostante le assenze eccellenti della Dea. Avrà le sue occasioni nel corso del campionato. Intanto il suo percorso di crescita passa dal campo di allenamento.

George Puscas - Attaccante
(Benevento-Sassuolo)
Non impiegato.
De Zerbi ancora non lo vede. Ennesima panchina stagionale.


SERIE B

Francesco Bardi - Portiere
(Frosinone-Avellino)
Titolare.
Voto: 6.5 - Ottima prestazione del 25enne di proprietà dell'Inter. Bardi si immola e salva in almeno tre occasioni i suoi, arrendendosi solo al vantaggio irpino di Castaldo su rigore. Proprio su quest'ultimo i salvataggi nel finale di partita che tengono a galla il Frosinone e concedono un punto a ciascuno.

Raffaele Di Gennaro - Portiere
(Brescia-Spezia)
Non convocato.
L'estremo difensore bianconero deve fermarsi dopo il colpo ricevuto la settimana scorsa nella partita con il Frosinone. L'arrivo di Manfredini dal Modena però potrebbe complicare ulteriormente i suoi piani in liguria, e gennaio è in arrivo...

Marco Carraro - Centrocampista
(Pescara-Pro Vercelli)
Titolare.
Voto: 6.5 – In crescita. Gioca tutta la partita, sintomo che Zeman ha grande fiducia nelle sue qualità. Poche sbavature e molta concretezza. Pescara è la piazza giusta per Carraro.

Andrea Palazzi - Centrocampista
(Pescara-Pro Vercelli)
Titolare, sostituito al 69esimo.
Voto: 6 – Il minutaggio medio di stagione è quello di Marek Hamsik: 70 minuti. Di qualità. L'ex di giornata sente inevitabilmente il match ma non perde la testa e rimane concentrato tutto il tempo. 

Rigoberto Rivas - Attaccante
(Brescia-Spezia)
Non impiegato.
Nessun minuto in campo per il prodotto del vivaio interista che non può quindi giocare il suo personale derby nerazzurro con Forte (anch'egli confinato in panchina).

Niccolò Belloni - Centrocampista
(Perugia-Carpi)
Non impiegato.
Non viene schierato e non subentra nemmeno. La magra consolazione è che non è responsabile in alcun modo del 5-0 subito dai suoi.

Ionut Radu - Portiere
(Frosinone-Avellino)
Non impiegato.
Di rientro dagli impegni con la Nazionale romena viene fatto riposare da Mister Novellino. 

Francesco Forte - Attaccante
(Brescia-Spezia)
Non impiegato.
Purtroppo per Forte la concorrenza a La Spezia è molto alta. Prima di lui nelle gerarchie di Mister Gallo ci sono Granoche, Marilungo e Gilardino. Trovare spazio è molto difficile.

SERIE C

Michele Di Gregorio - Portiere
(Renate-Teramo)
Titolare.
Voto: 7 - Altra giornata, altra prestazione di livello, altra clean sheet. Dopo un primo tempo passato senza correre rischi, Di Gregorio si eleva a protagonista principale dell'opera quando neutralizza l'incornata di Graziano, salvando il risultato.

Alessandro Mattioli - Difensore
(Renate-Gubbio)
Subentrato al 67esimo.
Voto: 6.5 - Entra a partita in corso ma non da segni di disorientamento. Il Teramo alza il baricentro cercando il gol ma Mattioli e compagni riescono a sventare le offensive e a spegnerle sul nascere. Molto bene. 

Zé Turbo - Attaccante
(Juve Stabia-Catania)
Non impiegato.
Il Catania ha trovato il proprio assetto. I siciliani continuano a vincere. Deve lavorare di più in allenamento per mettere in difficoltà Lucarelli e convincerlo a schierarlo.

Moussa Souare - Attaccante
(Bisceglie-Monopoli)
Subentrato al 89esimo.
Pochi, pochissimi minuti ogni volta. Così non cresce mai.

LIGA NOS

Gabriel Barbosa - Attaccante
(Benfica-Vitoria Setubal)
Non impiegato.
Il brasiliano non entra in campo nemmeno in Coppa di Portogallo. La rottura col club di Lisbona sembra essere totale, ma all'orizzonte non spuntano offerte per lui. Il futuro rimane un rebus.


SEGUNDA LIGA

Samuele Longo - Attaccante
(Huesca-Tenerife)
Titolare, sostituito al 69esimo.
Voto: 5.5 – Non punge. Nella partita contro i primi in classifica il suo Tenerife si sgretola sotto i colpi ripetuti dei giocatori avversari e viene costretto a giocare un match difensivo costringendo l'attaccante nerazzurro a trovarsi spesso fuori ruolo per coprire zone di campo lontane dalle sue abituali. 

Rey Manaj - Attaccante
(Leonesa-Granada)
Subentrato al 62esimo.
Voto: 6 – Il suo score stagionale è fermo a una sola rete in campionato. Molto spesso entra a partita in corso, ed è la prima scelta del suo allenatore. Il che significa che gode della sua fiducia per qualità e capacità di risolvere le partite. Ora deve ricambiare.


LIGUE 2

Axel Mohamed Bakayoko - Attaccante
(Sochaux-Nimes)
Non convocato.
E tre. Terza partita in fila per la quale non viene convocato. Bakayoko non gioca mai.

Sezione: La Meglio Gioventù / Data: Lun 20 Novembre 2017 alle 21:25 / articolo letto 7328 volte
Autore: Filippo M. Capra / Twitter: @FilMaCap