Nuova settimana, nuovo appuntamento con la rubrica 'La Meglio Gioventù' per analizzare le prestazioni dei giovani interisti girati in prestito tra Serie A, Serie B e campionati esteri. Due le noti dolenti della giornata: il grave infortunio di Andrea Palazzi (lesione al crociato, già operato) e il punto di non ritorno toccato da Gabigol col Benfica dopo la notte brava in discoteca. Si conferma su alti livelli invece Samuele Longo (autore di una doppietta) e Francesco Forte, alla sua seconda rete in campionato, che sfrutta al meglio l'influenza di Gilardino per dimostrare il suo valore.

SERIE A

Alessandro Bastoni - Difensore
(Atalanta-Benevento)
Non convocato.
Mister Gasperini non lo convoca per la sfida del Monday Night di Serie A anche a causa di qualche acciacco fisico.

George Puscas - Attaccante
(Atalanta-Benevento)
Subentrato al 46esimo.
Voto: 5 - De Zerbi è costretto al cambio e lo lancia nella mischia al rientro dagli spogliatoio dopo i problemi riscontrati da Armenteros. Il giovante attaccante giallorosso ha a disposizione 45 minuti per convincere l'allenatore a concedergli più tempo di quanto fatto sinora ma stecca, venendo sempre annullato da Caldara. Peccato.


SERIE B

Francesco Bardi - Portiere
(Empoli-Frosinone)
Titolare.
Voto: 7 - Non ingannino le tre reti subite, due delle quali nei minuti di recupero. Non è colpa sua se Caputo è l'attaccante più in forma del torneo, e se la palla anzichè sbattergli addosso dopo aver colpito il palo non prende una traiettoria diversa. Bardi è autore di un paio di miracoli su Donnarumma e su Zajc. Dopo Ciano, è lui il migliore in campo dei suoi.

Raffaele Di Gennaro - Portiere
(Spezia-Pescara)
Non convocato.
L'estremo difensore spezzino è ancora alle prese con un problema fisico ricevuto due giornate fa.

Marco Carraro - Centrocampista
(Spezia-Pescara) e (Sampdoria-Pescara)
Titolare. - Titolare, sostituito all'81esimo.
Voto: 5.5 – Paga la prestazione di tutta la squadra. Il pescara viene travolto dallo Spezia, oltre che dalla tempesta abbattutasi sul capoluogo ligure, che, furbo, attende l'avversario per poi infilarlo in contropiede. Quattro a zero secco, e quarta sconfitta nelle ultime sei partite per i ragazzi di Zeman. Stessa valutazione per la prestazione in Coppa Italia, dove i pescaresi sono riusciti a segnare almeno un gol ai doriani, trionfatori finali con un 4-1 firmato Kownacki, Ramires e Caprari.

Andrea Palazzi - Centrocampista
(Spezia-Pescara)
Titolare, sostituito al 42esimo.
Voto: 6 – Proprio nel momento in cui le prestazioni erano in costante ascesa ha subito un grave infortunio che lo terrà lontano dai campi per diverso tempo. Bella partita sino al fatidico momento in cui si è lesionato il crociato, uscendo inevitabilmente dal campo quando i suoi erano sotto solo per 1-0. Che sfortuna.

Rigoberto Rivas - Attaccante
(Cesena-Brescia)
Subentrato al 81esimo.
Nove minuti sono troppo pochi per dare un giudizio sulla sua prestazione. 

Niccolò Belloni - Centrocampista
(Carpi-Parma)
Non impiegato.
Seconda partita in fila che osserva i compagni dalla panchina. 

Ionut Radu - Portiere
(Avellino-Palermo)
Non impiegato.
Mister Novellino vuole dare continuità a Lezzerini e lascia il giovane romeno in panchina ad assistere la disfatta dei suoi per 3-1.

Francesco Forte - Attaccante
(Spezia-Pescara)
Titolare.
Voto: 7 - L'arrivo in squadra di un totem come Gilardino, che si è aggiunto ad altri due che di campi da calcio ne hanno calcati a centinaia come Granoche e Marilungo, non l'ha abbattuto, e anzi, gli ha dato lo stimolo per fare ancora meglio e cercare di scalzare giocatori di questo calibro dal posto da titolare. Causa un'influenza del Gila, Forte scende in campo e mette in pratica quanto detto sopra, dimostrando fame e voglia, mettendo in vetrina le sue qualità e timbrando il cartellino per la seconda volta in stagione. E mister Gallo l'ha notato... Molto bene.
 

SERIE C

Michele Di Gregorio - Portiere
(Ravenna-Renate)
Titolare.
Voto: 6 - La prima sconfitta esterna del Renate in campionato non è attribuile a lui, visto che nell'azione del gol realizzato da De Sena, quest'ultimo ha rubato il tempo a tutto il reparto difensivo, schierato, lasciando impotente l'estremo difensore nerazzurro. 

Alessandro Mattioli - Difensore
(Ravenna-Renate)
Non impiegato.
Il centrale rimane in panchina per scelta tecnica.

Zé Turbo - Attaccante
(Catania-Akragas)
Non impiegato.
Deve continuare a lavorare sodo in allenamento per mettere in difficoltà Mister Lucarelli e fargli venir meno le certezze acquisite sinora dai suoi attaccanti titolari.

Moussa Souare - Attaccante
(Monopoli-Juve Stabia)
Subentrato al 68esimo.
Voto 6 - La voglia di fare e di dimostrare il suo valore non gli manca, ma in poco più di 20 minuti non riesce a mettere in pratica le sue qualità. Il sei in pagella è più per incoraggiamento che per quanto fatto vedere. 
 

LIGA NOS

Gabriel Barbosa - Attaccante
(Benfica-Setubal)
Non convocato.
La rottura col club lusitano è totale. Barbosa attende solamente gennaio per capirne di più del suo futuro, certo è che fa di tutto per non aiutarsi da solo: dai comportamenti inappropriati, si dice, nello spogliatoio, sino alle nottate in discoteca senza permesso. 


SEGUNDA LIGA

Samuele Longo - Attaccante
(Tenerife-Rayo Vallecano)
Titolare.
Voto: 7 – Come le reti in campionato realizzate sinora dall'attaccante in undici uscite stagionali, compresa la doppietta decisiva contro il Rayo. Una macchina da gol che trova nel secondo massimo torneo spagnolo l'habitat migliore per mietere vittime. La zona playoff dista solo tre punti. 

Rey Manaj - Attaccante
(Granada-Huesca)
Non impiegato.
Non trova spazio l'albanese di proprietà dell'Inter nel match che vede il suo club battere i primi in classifica del Huesca.


COPA DEL REY

Samuele Longo - Attaccante
(Espanyol-Tenerife)
Non convocato.
Meritato riposo per l'attaccante che sta trascinando il Tenerife a suon di gol.
 

LIGUE 2

Axel Mohamed Bakayoko - Attaccante
(Sochaux-Brest) e (Sochaux-Valenciennes)
Non convocato.
La società nerazzurra farebbe bene ad interrogarsi circa l'utilità di lasciarlo in prestito in una squadra in cui non vede mai il campo nemmeno dalla panchina.

Sezione: La Meglio Gioventù / Data: Ven 1 Dicembre 2017 alle 20:50 / articolo letto 7373 volte
Autore: Filippo M. Capra / Twitter: @FilMaCap