Beffa al 119' per la Fiorentina, che era riuscita a portare l'Inter ai supplementari nella sfida valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Un gol di Romelu Lukaku ha infranto le speranze dei viola, proprio a un passo dalla lotteria dei rigori: "C’è amarezza perché a un minuto dalla fine del secondo tempo supplementare abbiamo lasciato solo un attaccante in area di rigore - ammette Cesare Prandelli in conferenza stampa -. Ma il risultato va accettato, e c’è anche orgoglio per la prestazione. Io non voglio far polemiche e ho rispetto per gli arbitri, ma a trenta secondi dalla fine ci vorrebbe un po' di tatto. Nelle ultime partite le prestazioni sono sempre state buone, magari i risultati arrivano solo in parte ma la consapevolezza è che dobbiamo continuare così, con i giocatori in condizione giusta". 

Sezione: L'avversario / Data: Mer 13 gennaio 2021 alle 18:24
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print