Il rinnovo di Edin Dzeko ha sbloccato l'impasse degli attaccanti, anche se in questi ultimi 15 giorni di mercato molte cose devono accadere. Rinnovando il bosniaco, la società giallorossa si è tirata fuori dal gioco, non avendo più bisogno di trovare un'alternativa in attacco e risolvendo così un problema non da poco, visto che la prima opzione in caso di cessione del classe '86 sarebbe stato Gonzalo Higuain, restio a lasciare la Juventus per trasferirsi nella Capitale. L'Inter ha sì perso un suo obiettivo, ma senza perdere tempo ha virato su Alexis Sanchez, con il quale c'è ancora da trovare l'intesa sull'ingaggio qualora dopo il primo anno di prestito il club decidesse di riscattarlo. Se davvero il cileno andasse a nutrire il reparto offensivo nerazzurro, sarebbe il colpo di grazia alla madre delle soluzioni: lo scambio Mauro Icardi-Paulo Dybala, con conseguenti ricche plusvalenze per Inter e Juventus e la soluzione da una parte al problema ambientale, dall'altra a quello di abbondanza.

EORA? - Chiudendo l'affare Sanchez e virando, eventualmente, sullo svincolato Fernando Llorente, Beppe Marotta avrebbe sistemato l'attacco a disposizione di Antonio Conte e pur avendone gradito l'arrivo a Milano non avrà bisogno di prendere Dybala nello scambio aggiustatutto. Inoltre, potrebbe permettersi di accettare solo cash per Icardi, soluzione per nulla gradita a Torino dove si fa enorme fatica a cedere gli esuberi (persino il Bayern ha detto no all'arrivo di Mario Mandzukic). In alternativa, se Maurito capisse che Fabio Paratici non potrà mantenere la promessa di vestirlo di bianconero e così accettasse la corte del Napoli, invece di ingaggiare Llorente ai nerazzurri potrebbe andar bene anche uno scambio con Arkadiusz Milik (più soldi), a meno che Aurelio De Laurentiis non riuscisse a mettere sul tavolo almeno una sessantina di milioni più bonus per regalarsi Icardi (soluzione preferita in casa Inter).

SI VA VERSO LO SBLOCCO - Insomma, la situazione tra Inter e Juventus, con il Napoli spettatore speranzoso, si sta delineando anche se bisogna aspettare. L'arrivo di Sanchez sarebbe una svolta, tutt'altro che positiva per i bianconeri che già devono fare i conti con la volontà di Dybala di rimanere, unita a quella di Higuain e alla mancata cessione (finora) di Mandzukic. Come trovare spazio a Icardi in questo contesto? E come, eventualmente, convincere Marotta senza mettere sul piatto la Joya? Il finale è tutto da scoprire, ma il colpo di scena cileno pone l'Inter in posizione di forza.

VIDEO - ALEXIS SANCHEZ IDOLO DEL CILE, QUANTE MAGIE CON LA "ROJA"

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 18 Agosto 2019 alle 22:39
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print