A margine della vittoria contro il Getafe che è valsa l'accesso ai quarti di finale di Europa League, propiziata anche dal suo gol che ha spaccato il match dopo un inizio difficile dei nerazzurri, Romelu Lukaku si è fermato a parlare ai microfoni dell'emittente belga Vrt-Sporza per commentare questo prezioso successo: "Sì, è stata una partita difficile, ma alla fine abbiamo completato la nostra missione. Questa è stata una partita importante per noi, perché sappiamo di avere una possibilità di vincere questo trofeo. Abbiamo avuto la prima prova contro un avversario duro e aggressivo, ma abbiamo fatto bene". Il gigante di Anversa non si è detto stupito dell'inizio veemente del Getafe: "Non siamo stati molto sorpresi dal loro avvio brillante, perché con Antonio Conte siamo preparati per qualsiasi situazione. Avevamo la partita sotto controllo e abbiamo sfruttato gli spazi. Il 2-0 è sicuramente un risultato giusto".

Romelu si sta ormai specializzando nel cogliere al volo ogni occasione propizia per segnare, e ammette candidamente che questo è frutto del lavoro svolto arrivato alla corte di Conte: "Gol al primo tiro? L'ho imparato in Italia: non hai molte possibilità e devi concentrarti su quella palla". Chiosa sulle chance di vittoria finale: "Inter favorita. No, non credo. Molte squadre valgono questo trofeo. Ma dobbiamo guardare noi stessi ed essere affamati ogni giorno. Ogni partita è una finale. Speriamo di ottenere il massimo".

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 06 agosto 2020 alle 19:35
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print