Beppe Marotta passa al contrattacco. Secondo quanto riferisce il Corriere dello Sport, l'a.d. nerazzurro non avrebbe gradito (eufemismo) l'inserimento della Juventus per Lukaku e avrebbe studiato una contromossa clamorosa: tornare alla carica per Paulo Dybala. La Joya si sente scaricato dal club bianconero e non gradirebbe la destinazione inglese: in questa piega si infilerebbe Marotta, provando a convincere il suo ex giocatore a scegliere Milano. E, per la prima volta, Dybala avrebbe aperto seriamente all'opzione nerazzurra. Nel caso, tornerebbe in auge lo scambio tra l'ex Palermo e Mauro Icardi, che non ha mai smesso di pensare alla Juve.

"Ieri Paratici è rientrato da Londra dove per due giorni ha tentato di trovare l’intesa con gli agenti di Dybala. Inutilmente: poiché prima di partire per Torino, dove atterrerà questa mattina, Paulo ha ribadito il suo no al trasferimento in Inghilterra - svela il Corsport -. La situazione è chiarissima: Juve e Manchester aspettano soltanto il sì della Joya per completare l’operazione: ma, dopo la contromossa di Marotta, bisogna verificare se il giocatore intende far prevalere la sua volontà oppure scendere a patti con chi (opinione sua) l’ha fatto fuori. Dybala è stato chiaro con la Juve: non vuole andare in Premier. Lo è stato in qualche modo anche con lo United, che ieri è parso spaventato da alcune cifre proposte dal suo entourage per provare ad aprire uno spiraglio. Finora chiaro lo era stato anche con l’Inter, ma le cose cambiano: se c’è da prendersi una rivincita nei confronti della Juve, beh c’è un solo stadio in cui andare in scena, San Siro, e una sola maglia da indossare, quella nerazzurra. Sullo sfondo, la solita variabile Psg. Per ora, timide riflessioni. Quello che Nasser non può fare, però, è alzare il telefono, parlare con Paulo e toccare altre corde che non siano i soldi: in questa storia l’orgoglio conterà più di tutto il resto", assicura il quotidiano romano. 

VIDEO - GABIGOL E CHI LO FERMA? DOPPIETTA E FLAMENGO AI QUARTI DI LIBERTADORES AI RIGORI

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 1 Agosto 2019 alle 08:15 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print