Antonio Conte non festeggia il ritorno a casa: la sua Inter viene fermata sull'1-1 dal Lecce di Fabio Liverani, al termine di una giornata decisamente non brillante per i nerazzurri. Che faticano oltremodo per oltre un'ora a trovare la breccia giusta per perforare la difesa giallorossa che concede davvero poco e niente resistendo al costante controllo del campo da parte degli avversari. Che riescono a fare centro al 72esimo sull'imbucata vincente di Alessandro Bastoni che sbuca in area a raccogliere il cross di Cristiano Biraghi e mettere alle spalle di Gabriel, ma che dopo cinque minuti vengono sorpresi dal blitz di Marco Mancosu che da pochi passi infila Samir Handanovic ristabilendo la parità punendo una retroguardia non irreprensibile. Il Lecce riesce a fare con l'Inter quello che fece con la Juventus, strappandole un punto d'oro; i nerazzurri sono invece al quarto pareggio nelle ultime sei partite, e adesso c'è il rischio di vedere la Juventus distanziarsi sensibilmente in vetta alla classifica. 

IL TABELLINO
LECCE – INTER 1-1
MARCATORI:
72’ Bastoni (I), 77’ Mancosu (L)

LECCE: 21 Gabriel; 13 Rossettini, 6 Lucioni, 39 Dell'Orco; 29 Rispoli (76’ 10 Falco), 14 Deiola, 4 Petriccione, 7 Donati; 8 Mancosu (83’ 16 Meccariello), 30 Babacar, 9 Lapadula (62’ 37 Majer).

In panchina: 22 Vigorito, 97 Chironi, 2 Ricciardi, 3 Vera, 25 Gallo, 34 Maselli, 77 Tachtsidis.

Allenatore: Fabio Liverani.

INTER: 1 Handanovic; 2 Godin (68’ 95 Bastoni), 6 de Vrij, 37 Skriniar; 87 Candreva, 23 Barella, 77 Brozovic (83’ 20 Borja Valero), 12 Sensi (82’ 7 Sanchez), 34 Biraghi; 9 Lukaku, 10 Lautaro Martinez.

In panchina: 27 Padelli, 46 Berni, 13 Ranocchia, 19 Lazaro, 21 Dimarco, 30 Esposito, 31 Pirola, 32 Agoume.

Allenatore: Antonio Conte.

Arbitro: Giacomelli. Assistenti: Liberti – Bottegoni. Quarto Uomo: Marini. Var: Guida, assistente Fiorito.

Note
Spettatori:
25.966
Ammoniti: Donati (L), Candreva (I), Borja Valero (I), Meccariello (L)
Corner: 3-13
Recupero: 1°T 2’, 2°T 4’.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 19 Gennaio 2020 alle 17:05
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print