"L'Esteghlal? Sicuramente nel momento in cui ho ricevuto la loro offerta non era tra le mie priorità, non conoscevo la portata storica del club anche per mia ignoranza. Giorno dopo giorno, ho capito che si sta parlando di una delle migliori squadre asiatiche: l'offerta è molto prestigiosa". Ai microfoni di Sky Sport, Andrea Stramaccioni parla così della scelta di intraprendere un'avventura sportiva in Iran, lui che ormai è un habitué dell'estero: "Sicuramente dopo aver lasciato l'Udinese non avrei immaginato potesse diventare un trend. Il calcio sta aprendo le sue frontiere, e devo ammettere che mi piace perché c'è la possibilità di confrontarsi con sfide affascinanti". 

Si passa, invetabilmente, a parlare dell'Inter e del cambio in panchina Conte-Spalletti: "Sicuramente quello di Antonio è un profilo che si commenta da solo, l'Inter sta cercando di tornare ai vertici nazionale ed europei. Spalletti ha fatto due anni alla grande, centrando la Champions anche se all'ultimo respiro. Ora serve uno step ulteriore; se Conte verrà accontentato, la squadra sarà competitiva. Non parlo di obiettivi, ma sarà competitiva". 

VIDEO - PUNIZIONE VINCENTE E TOCCO RAVVICINATO: LA DOPPIETTA DI EDER LANCIA IL JIANGSU SUNING

Sezione: Focus / Data: Dom 16 Giugno 2019 alle 18:43
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print