La Repubblica prova ad analizzare lo sfogo di Edin Dzeko dopo l'eliminazione della Roma dall'Europa League sotto i colpi del Siviglia. Il bosniaco ha parlato con rabbia e delusione, per più motivi: in primis, perché nella testa dell'esperto bomber inizia a trovare spazio la consapevolezza che a 34 anni certe occasioni potrebbero non ripresentarsi.

Ma c'è anche il discorso del mercato: "Dzeko la scorsa estate era uno dei principali obiettivi in attacco per l'Inter, ma le due società non trovarono l'accordo sul prezzo - ricorda Repubblica.it -. La Roma ha scelto di tenerlo, gli ha aumentato lo stipendio alla cifra monstre di 7,5 milioni netti a stagione e ha costruito attorno a lui il gioco dal centrocampo in su. Il suo contratto scade il 30 giugno 2022 e la Roma ha una nuova proprietà. E ora tutto può succedere".

Sezione: Focus / Data: Ven 07 agosto 2020 alle 18:02 / Fonte: Repubblica.it
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print