Seduto a fianco di Antonio Conte nella sala conferenze di Appiano Gentile, Samir Handanovic anticipa i temi di Inter-Real Madrid, sfida di Champions League cruciale per il destino europeo dei nerazzurri. Ecco le risposte del capitano alle domande formulate dai giornalisti collegati in remoto via Zoom

Perché negli scontri diretti in Champions l'Inter non è riuscita a ottenere il massimo? E' un problema della qualità degli avversari o dell'Inter stessa?
"In che senso qualità? Non ho capito bene la domanda. Penso che mancano ancora tre partite, prima di tutto, poi faremo tutte le valutazioni. Ma se riguardo le gare che abbiamo fatto, dico che possiamo recriminare più degli altri. Finiamo il girone, poi tireremo le somme". 

Perché l'Inter prende tanti gol? E' come se gli avversari avessero sempre tiri ad alta percentuale...
"Quando prendi tanti gol c'è sempre da preoccuparsi, poi bisogna analizzare le cose capendo in che modo segna l'avversario. Se guardiamo, contro l'Inter giocano tutti chiusi e poi ripartono; i gol arrivano da disattenzioni nostre o contropiede. Ho visto poche volte la bella giocata, secondo me sono tutte cose migliorabili. Ovvio ci sia preoccupazione quando i numeri non sono dalla tua parte, dobbiamo aggiustare questa cose se vogliamo alzare il livello". 

Vi danno fastidio le critiche che arrivano persino dopo le vittorie?
"Rispondi tu, mister". 

Sezione: Focus / Data: Mar 24 novembre 2020 alle 13:46
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print