Antonio Conte ha detto no alla ricca offerta del Tottenham per sposare il progetto dell'Inter. Questo il retroscena riportato da Calciomercato.com, che spiega come il neo tecnico nerazzurro sia stato seriamente corteggiato dagli Spurs quando Mauricio Pochettino ha iniziato a ricevere corteggiamenti decisamente insistenti dal Real Madrid e a presentare i suoi primi dubbi sul futuro al club londinese. "Gli uomini del presidente Daniel Levy per cautelarsi hanno predisposto un'offerta importante a Conte - si legge -. Memori del suo straordinario lavoro al Chelsea un anno prima e in precedenza tra Juventus e Nazionale, dal Tottenham ci sono state più mosse con tanto di incontri per corteggiare Antonio da eventuale erede dell'amatissimo Pochettino. La situazione si è ricomposta, Conte ha subito frenato perché non voleva attendere il suo destino bloccato dagli Spurs e ha preferito l'Inter come interlocutore privilegiato. Una corsa preferenziale su cui le parti hanno corso con convinzione totale, Antonio ha declinato i 10 milioni a stagione del Tottenham (anche memore degli scarsi investimenti sul mercato nell'estate precedente) e ha scelto il progetto nerazzurro".

Sezione: Focus / Data: Dom 02 giugno 2019 alle 12:08
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
vedi letture
Print