È la nuova star del calcio europeo. Non a caso tutte le principali squadre del Vecchio Continente hanno posato gli occhi su di lui, Inter compresa (leggi qui gli ultimi aggiornamenti). Steven Bergwijn sicuramente avrà davanti a sé una carriera di primo livello. Per conoscere meglio le sue caratteristiche e capire cosa ci sia di vero nelle indiscrezioni di calciomercato, FcInterNews.it ha intervistato in esclusiva il suo procuratore, Fulco van Kooperen, titolare dell’agenzia Muy Manero, che cura gli interessi del giovane calciatore.

Che tipo di persona è Steven fuori dal campo?
“Proviene da una famiglia molto unita. La loro vicinanza è tangibile. È un ragazzo socievole, molto umile. Di una grande educazione grazie agli insegnamenti dei suoi genitori. E lo posso affermare senza problemi: conosco Stevie da quando era un bambino di 7 anni”.

Quest’anno sta giocando benissimo. Si aspettava una sua crescita così repentina?
“Steven ha sempre avuto un talento enorme. Da sviluppare step by step. È lo stesso giovane giocatore con quell’enorme talento di quando aveva 7 anni, ma che ama ancora il calcio come quando era un bambino. Si allena sempre duramente e certifica quello che il tecnico si aspetta da lui. È un atleta affidabile per qualunque mister. Questo è il motivo per cui è maturato così bene. Non ne sono sorpreso, anzi. Crescerà ancora molto”.

Parliamo di una stella pronta a brillare sempre di più. È vero che tutti i principali club d’Europa sono interessati a lui?
“Sin da quando era piccolo i top club lo stanno seguendo. Oggi lui è concentrato sui risultati della sua squadra, il PSV, e della rappresentativa Nazionale, l’Olanda. Non pensa alle altre compagini. Vuole laurearsi campione dell’Eredivisie e giocare bene per il suo Paese”.

A quanto pensa equivalga la valutazione del suo cartellino? Quanto vuole il Psv per cederlo?
“Non possiamo stabilire una cifra fissa. Possiamo solo affermare che serva un prezzo congruo per un giocatore così dotato, nel calciomercato odierno”.

Cosa pensa dell’Inter?
Top club, ricco di storia. Grandi tifosi. In una città di una Nazione bellissima”.

L’Inter può essere una buona opzione per Steven?
“Qualsiasi club che ammira Steven e che può dargli la giusta base per il suo prossimo step è un candidato serio. E i nerazzurri certamente lo sono”.

Qui in Italia sappiamo che l’Inter voglia Bergwijn. Lei ha parlato con qualcuno del club?
“Con Piero Ausilio”.

Ma è vero che lui sogna la Premier League ma che sarebbe felice di giocare anche in Serie A?
“Lo step seguente è sempre quello più importante. I club che lo ammirano e che gli daranno il giusto risalto per il suo sviluppo potranno così aiutare Steven nella sua scelta”.

C’è un campionato che reputa migliore per il suo assistito?
“Non ho priorità, dipende tutto da Steven”.

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - STEVEN BERGWIJN, IL PSV HA IL SUO "FLASH"

Sezione: Esclusive / Data: Lun 8 Aprile 2019 alle 18:49
Autore: Simone Togna / Twitter: @SimoneTogna
Vedi letture
Print