Tutti addosso a Lautaro Martinez. Non si tratta della difesa di una squadra avversaria, né di una voce di mercato, bensì del grande interesse nei confronti del Toro da parte di molti agenti. La notizia della rottura con gli storici rappresentanti Beto Yaque e Rolando Zarate, anticipata da FcInterNews a Pasqua, a pochi metri dal rinnovo con l'Inter che è stato già impostato e verrà ratificato con le tempistiche previste nella seconda metà di aprile (LEGGI QUI), ha scatenato intorno all'argentino la corsa a dei manager per ereditare la procura. Nel mentre, Martinez firmerà il rinnovo fino al 2024 a 5 milioni a stagione (via con molta probabilità la clausola rescissoria), senza dover versarne una parte all'agente e senza l'ansia di doverne cercare un altro. Come noto, a infastidire l'ex Racing de Avellaneda e a convincerlo a chiudere i rapporti con Yaque e Zarate sarebbe stato il loro tentativo di proporlo al Barcellona del neo presidente Joan Laporta, nonostante ormai da mesi fosse in ballo la firma con i nerazzurri. Un cambio di rotta mal digerito dal Toro, che a Milano sta bene e non ha la minima intenzione di lasciare l'Inter. Da qui la volontà di gestire da solo e in prima persona il rinnovo con il club di Viale della Liberazione sulle orme di Milan Skriniar e anticipando verosimilmente quanto farà anche Marcelo Brozovic.

Per i prossimi mesi, comunque, non è escluso che Martinez possa finire nella scuderia di un nuovo agente e in quest'ottica si registrano già i primi approcci. Oltre ai principali manager italiani, anche all'estero stanno già muovendo i primi passi verso l'argentino. In particolare, il connazionale Marcelo Simonian, Alejandro Camano (che sfrutterebbe l'amicizia tra Lautaro e il suo assistito Achraf Hakimi) e, qualche metro più distante a osservare, il potente Jorge Mendes (che già ci aveva provato un anno fa). Insomma, c'è da scommettere che le candidature a rappresentare il Toro saranno numerose e aggressive, visto anche il livello raggiunto dal giocatore e le sue quotazioni in ambito europeo. Intanto, la priorità è la firma con l'Inter e il ritorno di Steven Zhang in Italia sarà un fattore accelerante. Perché a prescindere se avrà o meno un agente in futuro, il Diez nerazzurro ha ben chiaro in testa cosa vuole. Il matrimonio con il club nerazzurro è destinato a essere ulteriormente prolungato.

Sezione: Esclusive / Data: Sab 10 aprile 2021 alle 17:13
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print